Haaretz: l'incontro di pace tra palestinesi e israeliani è stato rimandato a fine novembre.

Tel Aviv – Infopal Il giornale israeliano Haaretz ieri ha rivelato che l’amministrazione l’americana ha informato Israele della propria decisione di rimandare l’incontro alla fine di novembre per dare alle due parti più tempo per completare la formulazione del documento congiunto che dovrà uscire dall’incontro. La fonte israeliana ha indicato che la Segretario di Stato Usa Condoleezza Rice ha deciso di visitare nuovamente l’Autorità palestinese a Ramallah e Israele per cercare di avvicinare i punti di vista dei due interlocutori, il presidente palestinese Mahmoud Abbas e il premier israeliano Ehud Olmert. Nello stesso tempo, fonti palestinesi ed israeliane hanno riferito che Abbas e Olmert hanno concordato di abbassare il "tetto delle previsioni" sull’incontro d’autunno per non rischiare "un fallimento molto forte, vista la grande distanza tra le posizioni delle due parti", e di formulare un documento “molto ampio” che comprende principi generali per una risoluzione del conflitto. Secondo le fonti, durante il suo incontro con Abbas, Olmert ha insistito sul fatto che il documento congiunto debba prendere in considerazione la Road Map, in particolare la prima fase del piano: quella che prevede, per l’Autorità Palestinese, la lotta contro il "terrorismo" e la fine della resistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.