Ha’aretz: piano israeliano per costruire 11.000 abitazioni per ebrei ultra-ortodossi nel cuore dei territori palestinesi.

Il quotidiano israeliano Ha’aretz ha riferito che un deputato della Knesset, Otniel Schneller, del partito Kadima, ha svelato il progetto che prevede la costruzione di un grande insediamento di ebrei ultra-ortodossi nei pressi del checkpoint di Qalandiya, tra Ramallah e Gerusalemme. Il ministro della casa ha negato di essere a conoscenza del piano.

Se approvato, tuttavia, il progetto prevederà 11 mila unità abitative e un tunnel che passerà sotto le aree palestinesi per mettere in collegamento la nuova colonia con altre a Beit El, a est di Ramallah. Sarebbe il più grande piano edilizio israeliano nei territori palestinesi dal 1967.

(Colonia di Beit El)

Ha’aretz ha riportato quanto dichiarato dall’ex vice-sindaco di Gerusalemme, Meron Benvenisti: "E’ una follia piazzare decine di migliaia di ebrei ultra-ortodossi nel cuore di un’area palestinese densamente popolata. Nessuno pensa a come potranno vivere là. E’ come risiedere nel centro di Ramallah".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.