Hamas condanna la distruzione dello storico cimitero di Beit Dajan a opera delle forze israeliane.

Il movimento di Hamas nel campo profughi di Balata, a est di Nablus, ha condannato la distruzione, ieri, del cimitero di Beit Dajan (un villaggio nei pressi di Jaffa, da cui, nel 1948, gli abitanti hanno dovuto fuggire, e ora parte di Israele) ad opera delle forze israeliane. 
Hamas ha condannato le continue violazioni israeliane dei luoghi santi musulmani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.