Hamas definisce ‘crimine contro l’umanità’ le mancate cure mediche ai prigionieri palestinesi.

Il movimento di Hamas ieri ha denunciato con forza la morte del prigioniero palestinese Jamal As-Sarahin nelle galere israeliane. Morte causata da mancanza di cure mediche.

In un comunicato, Hamas ha definito "crimine contro l’umanità" la mancata prestazione di cure mediche ai prigionieri. E ha aggiunto che questa politica coinvolge la vita di oltre 1000 carcerati malati.

Da parte sua, il Comitato per i Prigionieri del Consiglio legislativo palestinese considera Israele responsabile della morte di Sarahin.

Osma Al-Muzaini, uno dei leader di Hamas nella Striscia di Gaza, oggi ha affermato che "il martirio di Jamal Al-Sarahin, due giorni fa, mentre si trovava in condizioni di prigionia riafferma la nostra insistenza nel voler liberare i nostri prigionieri anche con la forza".

(Si veda altro caso di prigioniero palestinese morto per mancanza di cure adeguate https://www.infopal.it/testidet.php?id=3790 )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.