Hamas e Jihad Islamico aderiscono, in via provvisoria, al Comitato dell’Olp

Imemc. Dal Cairo, fonti palestinesi hanno ricoperto l'incontro di ieri tra, riportando la notizia dell'entrata nell'Organizzazione di Liberazione della Palestina (Olp) di Hamas e del Jihad Islamico. I due movimenti hanno accettato di unirsi al Comitato provvisorio dell'Olp. Anche Iniziativa Nazionale (al-Mubadara) ha scelto di unirsi.

L'accordo è stato sottoscritto durante l'incontro al Cairo, alla presenza del presidente Mahmoud 'Abbas, diversi leader di Hamas e del Jihad Islamico.

Il nuovo Comitato provvisorio dell'Olp includerà tutti i segretari generali delle fazioni palestinesi, tutti i membri del Comitato Esecutivo dell'Olp, la direzione del Consiglio Nazionale e alcune personalità indipendenti.

Il leader di Iniziativa Nazionale, Moustafa Bargouthi, l'ha definita “una conquista storica (…) per la prima volta, ci sarà una leadership unificata che includerà tutte le fazioni”.

Il presidente 'Abbas ha anche tenuto un incontro, della durata di tre ore, con Khaled Mesha'al, a capo dell'ufficio politico di Hamas.
Isma'il Radwan, portavoce di Hamas, ha fatto sapere che nell'incontro si sono discussi i meccanismi per l'attuazione di tutti gli articoli dell'Accordo di Unità Nazionale, e la strategia da adottare per porre fine alle divisioni.

Prima del vertice con i leader delle fazioni palestinesi, 'Abbas aveva incontrato il capo del Consiglio Supremo dell'esercito egiziano, Mohammed Hussein Tantawi, insieme a diversi politici egiziani e a leader della sicurezza.

L'Egitto ha giocato un ruolo importante nella mediazione tra Fatah e Hamas e ha sponsorizzato l'Accordo di Riconciliazione siglato il 27 aprile di quest'anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.