Hamas: ‘Gli arresti di leader palestinesi, una strategia israeliana per sabotare la riconciliazione’

Gaza – InfoPal. “Espressione dell'aggressività dell'occupazione e azioni strategiche” sono, per il Movimento di resistenza islamica palestinese, Hamas, gli ultimi arresti di deputati e di altre personalità politiche palestinesi.

 

Negli ultimi due giorni, le forze d'occupazione israeliane hanno arrestato diversi deputati palestinesi, senza distinzione di affiliazione politica.

“Questi arresti sono un tentativo israeliano di fare deragliare il processo di riconciliazione e rendere il popolo palestinese privo di una leadership legittimamente eletta; di indebolire la rappresentanza palestinese per offuscarne la credibilità all'estero, mentre Israele prosegue spedito nella presa di Gerusalemme, della moschea di al-Aqsa e di tutto quanto simboleggia e testimonia la presenza palestinese sulla terra.

“Pertanto, è ancora più forte la necessità di una protezione generale del processo di unità palestinese che conduca – senza ostacoli – alla realizzazione degli obiettivi nazionali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.