Hamas: “Il proseguimento della tregua con l’occupazione israeliana è sotto esame’.

Gaza – Infopal. Il movimento di Hamas ha dichiarato che "potrebbe non accettare il proseguimento della tregua" con le autorità di occupazione israeliane, e ha precisato che la richiesta "è sotto esame".

Ieri sera, al termine di una grande parata militare organizzata dalle brigate al-Qassam, ala militare di Hamas, Yusef Farahat ha dichiarato che il suo movimento sta tentando di avviare un dialogo palestinese "su base puramente nazionale, e non alle condizioni esterne sioniste e americane".

Farahat ha sottolineato che Hamas non permetterà il ritorno delle forze di sicurezza alla gestione precedente la presa di potere del movimento sulla Striscia e la cacciata dell’ala golpista di Fatah, perché: "le forze di sicurezza di Abbas in Cisgiordania servono l’occupazione e si scambiano i ruoli per perseguitare la resistenza palestinese. Lo dimostra il tunnel scoperto e denunciato dall’ANP, qualche giorno fa. Questoè un grande tradimento".

Un messaggio all’Egitto. Il portavoce di Hamas ha affermato di apprezzare il ruolo egiziano per avvicinare le opinioni dei palestinesi, nello stesso tempo ha condannato il sequestro di uno dei capi delle brigate al-Qassam, attualmente prigioniero in Egitto. E ha aggiunto: "Questo arresto serve soltanto al nemico sionista e non agli interessi egiziani", e ha chiesto alle autorità del Cairo di "liberare immediatamente il capo di al-Qassam, Ayman Nofal, per evitare le maledizioni del popolo palestineseFinché Nofal è detenuto nelle prigioni egiziane, la questione del soldato israeliano Gilad Shalit non si smuoverà mai. Il movimento di Hamas non farà nemmeno un passo in avanti".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.