Hamas: la bandiera palestinese continuerà a sventolare in tutto il Paese

Gaza-Quds Press. Il portavoce del Movimento di resistenza islamica, Hamas, Abdel-Latif al-Qanu’, ha confermato che la bandiera palestinese continuerà a sventolare in tutte le piazze del Paese.

In un comunicato stampa divulgato lunedì, al-Qanu’ ha descritto la richiesta del ministro della Sicurezza dell’occupazione, l’estremista Itamar Ben Gvir, di impedire l’innalzamento della bandiera palestinese nei luoghi pubblici come un “comportamento razzista”.

Ha affermato che le dichiarazioni di Ben Gvir sono un miserabile tentativo che fallirà, proprio come tutti i precedenti tentativi dell’occupazione non sono riusciti a oscurare i simboli dell’identità nazionale palestinese.

Al-Qanu’ ha sottolineato che la bandiera palestinese “è un simbolo della nostra esistenza e del nostro attaccamento alla nostra terra storica, e una testimonianza della nostra identità nazionale, dell’unità del nostro popolo e della sua lotta di fronte all’occupazione sionista fascista”.

L’ispettore generale della polizia di occupazione, Jacob Shabtai, ha ordinato di impedire l’innalzamento della bandiera palestinese nei “luoghi pubblici”, dopo aver ricevuto ordini diretti da Ben Gvir.

Il quotidiano ebraico Haaretz ha riferito domenica sera che la decisione di Ben Gvir è avvenuta sullo sfondo dell’alzabandiera palestinese nelle celebrazioni organizzate nella cittadina di Ara, nei Territori palestinesi occupati nel 1948, alla fine della scorsa settimana, per celebrare la liberazione del decano dei prigionieri palestinesi, Karim Yunis, che aveva trascorso 40 anni in una prigione israeliana.