Hamas: ‘Nonostante, sia di parte, apriamo le porte di Gaza a Blair’.

Gaza – Infopal

Fawzi Barhum, portavoce del movimento di Hamas, ha dichiarato che, nonostante consideri Tony Balir, l’inviato del Quartetto per il Medioriente, "una persona di parte, che usa due pesi e due misure, che lavora per rafforzare la politica americana nella zona e appoggia una parte palestinese contro un’altra, il nostro movimento non ne impedirà la visita nella Striscia di Gaza".

In una dichiarazione alla stampa, Barhum ha affermato che Hamas e il governo Haniyah non sono contrari alla visita di personalità nella Striscia di Gaza, per motivi umanitari o sanitari, per far conoscere al mondo la sofferenza del popolo palestinese.

Barhum non ha sminuito "la pericolosità della politica seguita da Blair nell’area – la stessa dell’America, che impoverisce il popolo palestinese che vive di aiuti, per andare in armonia con il progetto israelo – americano per seppellire i diritti del popolo palestinese".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.