Hamas: ‘Rifiutarsi di sottoporti alle perquisizioni ai checkpoint’

Ramallah – Pal-Info. Il Movimento di resistenza islamica, Hamas, ha invitato i palestinesi a rifiutarsi di sottoporsi alle perquisizioni israeliane presso i posti di blocco militari che asfissiano le strade della Cisgiordania. Oggi sono circa 600 tra checkpoint fissi e temporanei.

Hamas ha denunciato la costrizione da parte dei militari israeliani a subire perquisizioni come accaduto a due ragazzi palestinesi presso il posto di blocco di Hawara, a sud di Nablus.

Il movimento descrive il fatto come “un episodio vergognoso” e come una palese violazione dei diritti umani e della dignità dei palestinesi. “E' un riflesso del grado di degradazione morale e di razzismo praticati dall'occupante israeliano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.