Haniyah accoglie delegazione di sacerdoti americani e britannici

Gaza – Infopal. Ismail Haniyah, capo del governo di Gaza, ieri sera ha ricevuto una delegazione di sacerdoti americani e britannici, accompagnati da cristiani gazawi.

Il primo ministro palestinese ha espresso ringraziamento e felicità per la visita della delegazione.

Haniyah ha illustrato alla delegazione la politica israeliana da 60 anni a questa parte: “Si tratta dell'ultima occupazione al mondo, poiché da altre parti si stanno muovendo per porre fine al fenomeno del colonialismo” e ha poi parlato della politica di ebraicizzazione di Gerusalemme, che ne mina l'identità islamica, araba e palestinese, la confisca della terra in Cisgiordania, l'assedio e la guerra ingiusta contro la Striscia di Gaza.

Il primo ministro ha sottolineato l'importanza delle visite delle delegazioni straniere, che “contribuiscono a rendere nota la sofferenza palestinese e a rompere l'assedio. Esse fanno capire al popolo palestinese che non è solo e che chi ha coscienza negli Stati Uniti e in Europa rifiuta l'assedio”. E ha invitato tutti a “ascoltare il movimento di Hamas e il governo da esso guidato per conoscerli direttamente e non attraverso la propoganda sionista e i suoi collaboratori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.