Haniyah ha criticato la parzialità degli Stati Uniti e la loro opposizione al nuovo governo palestinese.

Oggi, durante la 44a sessione del governo palestinese, il premier Ismail Haniyah ha attaccato la posizione parziale degli Stati Uniti nei confronti della Questione israelo-palestinese e l’atteggiamento negativo nei confronti del governo di coalizione in fase di formazione. "Questo atteggiamento ha dimostrato il proprio fallimento – ha dichiarato Haniyah -. L’amministrazione americana dovrebbe capire che il popolo palestinese ora è unito da una comune agenda politica e da una coalizione di governo".

E ha aggiunto che il rifiuto statunitense "non è giustificato, perché il programma politico della coalizione palestinese dà spazio alla flessibilità. La comunità internazionale dovrebbe sostenerla".

Ha poi fatto riferimento alla formazione del governo di coalizione, spiegando che tutto procede positivamente e che sono in corso i colloqui tra le fazioni. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.