Haniyah: ‘Il successo del dialogo nazionale è legato alla fine delle aggressioni dell’ANP in Cisgiordania’.

Gaza – Infopal. Il primo ministro palestinese del governo della Striscia di Gaza, Ismail Haniyah, ha dichiarato che "il successo degli sforzi egiziani per un dialogo nazionale palestinese è legato alla fine delle aggressioni delle forze dell’ANP contro i membri di Hamas in Cisgiordania, e delle intromissioni esterne, in particolare israeliane e americane".

Durante il sermone del venerdì nella grande moschea a ovest del campo profughi di ash-Shati, nella città di Gaza, Haniyah ha affermato: "Noi stiamo andando in Egitto per i negoziati interpalestinesi, ma non vogliamo ripetere le esperienze dei vecchi accordi, come quelli del Cairo e della Mecca, dai quali è stato preso solo ciò che faceva comodo".

Haniyah ha sottolineato che l’arresto di oltre 200 membri di Hamas, da parte delle forze dell’ANP, "non fa sperare in un successo del dialogo e nella riuscita degli sforzi egiziani e arabi per la realizzazione di una pacificazione palestinese e nella fine delle divisioni interneGli arresti e le perquisizioni in Cisgiordania, le invenzioni e le menzogne diffuse contro di noi non rappresentano certo un vero negoziato. Ciò dimostra che il veto americano al dialogo interno palestinese è ancora attivo. Dimostra anche la persistenza di una corrente che non vuole che la pacificazione sia raggiunta. Dimostra poi che le forze di sicurezza dell’ANP sono infiltrate da quelle israeliane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.