Haniyah: ‘Importanti le relazioni con i governi occidentali per il popolo palestinese’

Gaza – InfoPal. “Per noi è vitale avere stabili relazioni di dialogo con i governi occidentali, perché ci venga riconosciuta la possibilità di presentare le nostre reali vedute e posizioni riguardo a Israele alla luce del conflitto con i palestinesi”.

L'intervento di Haniyah rientra in una visita ufficiale. Ieri, il governo di Gaza ha accolto una delegazione di legali dalla Francia, tra i quali anche l'ex ambasciatore francese Stephan Eisel e alcuni degli autori della Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo (Dudu), un ex consigliere del presidente francese Mitterand. Erano presenti anche il ministro della Giustizia Mohammed Faraj al-Ghoul, altri ufficiali e sottosegretari di governo e Issam Younes, direttore del centro per i diritti umani “al-Mezan”.

Il premier di Gaza ha esposto loro l'attuale situazione della popolazione: l'assedio su Gaza, la condizione dei prigionieri e i quotidiani arresti, Gerusalemme, la Palestina diventata una prigione per il popolo palestinese.

A seguito dell'intervento di Haniyah sulle violazioni della legge internazionale, a partire dai giorni della Nakba, nel 1948, Eisel ha confermato che in Palestina la legislazione internazionale e la Dudu non abbiamo mai portato giustizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.