Haniyeh, isolato, è pronto a dimettersi per riaprire il dialogo con Abbas.

http://www.nasdaq.com/aspxcontent/NewsStory.aspx?cpath=20070808ACQRTT200708080831RTTRADERUSEQUITY_0588.htm&selected=9999&selecteddisplaysymbol=9999&StoryTargetFrame=_top&mkt=WORLD&chk=unchecked&lang=&link=&headlinereturnpage=http://www.international.nasd

Haniyeh, isolato, è pronto a dimettersi per riaprire il dialogo con Abbas 
 RTTNews, 8 Agosto 2007 

Il capo del deposto governo di coalizione guidato da Hamas, Ismail Haniyeh, isolato nella Striscia di Gaza — i cui valichi di frontiera sono chiusi da Israelee che è  sottoposta a boicottaggio economico –, martedì 7 agosto ha espresso la disponibilità a lasciare la carica di premier se questa mossa servirà a riattivare il dialogo con Fatah, il movimento del Presidente Mahmoud Abbas.

Hamas ha inviato numerosi segnali per ridare vita al dialogo interno con Fatah, ma tutti sono stati respinti da Abbas, che ha imposto ad Hamas di evacuare le sedi delle forze di sicurezza a Gaza, rimettere le cose a Gaza come erano prima dello scontro di Giugno, e riconoscere il nuovo governo guidato da Fayyad.

Haniyeh ha detto nella Striscia di Gaza di essere pronto a pagare il prezzo del dialogo nazionale, anche se si tratta della carica di primo Ministro. Ha aggiunto che desidererebbe dimenticare i passati incidenti asserendo che Fatah e Hamas "sono i pilastri di ogni sistema di governo palestinese".

Haniyeh ha ripetuto che gli USA non vogliono colloqui tra Fatah e Hamas per preparare la via a negoziati israelo-palestinesi, mentre continuano a stringere il cappio intorno al collo di Gaza per indebolire Hamas.

Ha anche avvertito che la conferenza internazionale di pace promossa dagli Americani mira a "dare corpo alla decisione di colpire una nazione araba o islamica".  

Tradotto dall’inglese da Gianluca Bifolchi, un membro di  Tlaxcala  (www.tlaxcala.es), la rete di traduttori per la diversità linguistica. Questa traduzione è in Copyleft per ogni uso non-commerciale : è liberamente riproducibile, a condizione di rispettarne l’integrità e di menzionarne l’autore e la fonte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.