Hassan Nasrallah: combatteremo senza restrizioni, senza regole e senza limiti

Beirut. Il capo di Hezbollah, Hassan Nasrallah, ha lanciato un severo avvertimento a Israele, minacciandolo con una guerra “senza restrizioni, senza regole e senza limiti” in caso di una grande offensiva israeliana contro il Libano.

Le dichiarazioni di Nasrallah di mercoledì arrivano in un momento di forte tensione al confine tra Libano e Israele, dopo che i dirigenti israeliani hanno ribadito che il Paese è pronto a una guerra totale contro Hezbollah.

“Tutto ciò che il nemico dice, le minacce e gli avvertimenti dei mediatori – e ciò che viene detto dai media israeliani – su una guerra in Libano non ci spaventa”, ha affermato Nasrallah in un discorso trasmesso via video. E ha aggiunto che è Israele la parte che dovrebbe essere “spaventata”.

Nasrallah ha sottolineato le capacità militari di Hezbollah, affermando che il gruppo ha acquisito nuove armi e ha un’abbondanza di droni che produce localmente.

“Il nemico sa bene che ci siamo preparati per i giorni più difficili”, ha spiegato. “Il nemico sa bene cosa lo aspetta, ed è per questo che finora è stato scoraggiato. E sa che non ci sarà nessun posto nel [Paese] che sarà risparmiato dai nostri razzi e droni. E non saranno bombardamenti indiscriminati: ogni razzo avrà un bersaglio”.

Nasrallah ha anche suggerito che Hezbollah potrebbe inviare forze terrestri in territorio israeliano.

“C’è molta paura da parte del nemico che la resistenza invada il nord di Israele, e questa è una possibilità che rimane presente nel contesto di qualsiasi guerra imposta al Libano”, ha affermato.

(Fonti: PIC, Quds News network).