Hillary Clinton invita Netanyahu a creare stato palestinese.

Il Segretario di Stato americano ha sollecitato il primo ministro israeliano Netanyahu a creare uno Stato palestinese e risolvere le controversie con i palestinesi.

Tale invito è stato rivolto da Hillary Clinton durante una cena, ieri sera, cui hanno partecipato gli ambasciatori di Israele e quelli di alcuni stati arabi.

Clinton ha invitato Netanyahu a dimostrare il suo impegno nei confronti di uno Stato palestinese e ha chiesto a Israele di “astenersi da dichiarazioni unilaterali e azioni che potrebbero minare la pace”.

“Il primo ministro Netanyahu ha abbracciato la visione della soluzione dei due stati”, ha confermato il Segretario di Stato Usa. “Ma la distensione in materia di accesso e movimento nella West Bank, in risposta ai ragionevoli comportamenti di sicurezza palestinesi, non è sufficiente a dimostrare ai palestinesi quanto questo abbraccio sia sincero”, ha affermato.

“Noi incoraggiamo Israele a continuare in uno slancio verso una pace globale mostrando rispetto per le legittime aspirazioni dei palestinesi, fermando l'attività di insediamento e affrontando i bisogni umanitari a Gaza”.

La Clinton ha esortato a una “leadership coraggiosa” da tutte le parti per porre fine al conflitto israelo-palestinese e ha incitato anche i paesi arabi a dimostrare di essere disposti a fare la pace.

Israele ha finora sfidato gli appelli internazionali e degli Stati Uniti per il congelamento della costruzione degli insediamenti nei territori occupati e per la creazione di uno Stato palestinese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.