I carrarmati israeliani invadono un'area di Jenin. 2 bimbi palestinesi feriti gravemente.

2 bambini palestinesi sono stati feriti a Jenin, questa mattina, quando una truppa israeliana ha posto l’assedio a un gruppo di combattenti delle Brigate Al-Quds, rinchiusi in un edificio a est della città.

Un bimbo è stato raggiunto da una pallottola alla testa mentre si stava recando a scuola. E’ stato trasportato all’ospedale di Rambam, a Haifa, in Israele.

Fonti mediche israeliane hanno dichiarato che il piccolo deve essere operato per rimuovere il proiettile di gomma che gli è entrato nella testa.

Un altro bambino è stato gravemente ferito ed è stato trasportato in un ospedale israeliano da un elicottero militare.

Testimoni oculari hanno riferito che, dalle prime ore del mattino, circa 40 carrarmati militari israeliani circondano una casa nel quartiere est della città di Jenin, con il pretesto che ricercati delle Brigate al-Quds, ala miliare del movimento del Jihad Islamico, vi si trovano all’interno.

I testimoni hanno riferito che carri israeliani hanno chiuso tutti gli accessi del quartiere est di Jenin, e tramite i megafoni stanno avvertendo gli inquilini dell’edificio di consegnarsi prima che venga invaso.

I testimoni hanno riferito che le forze di occupazione hanno assaltato diverse abitazioni e hanno cacciato via i giornalisti per impedire loro di coprire gli eventi.

I ragazzi stanno tirando sassi contro i soldati che circondano la casa. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.