I CRP: ‘Minacciare di morte Haniyah è una dichiarazione di guerra generale’.

Gaza – Infopal

I Comitati di Resistenza Popolare hanno affermato che l’invito del sindaco della città di Ashkelon, Roni Tsahar, a eliminare il primo ministro Ismail Haniyah, rivelano "la cattiva faccia dei politici dell’occupazione israeliana".

Amer Qarmut “Abu as-Saed”, dirigente dei Comitati, ha sottolineato che "toccare la persona di Haniyah, rappresentante politico e popolare della nazione palestinese, sarà considerato come una dichiarazione di guerra globale nell’area. Lo Stato di occupazione dovrà assumersi le conseguenze a livello locale e regionale".

In un comunicato stampa di cui il corrispondente di Infopal ha ricevuto copia, Abu as-Saed ha dichiarato che "l’occupante tenta, attraverso le continue minacce, di invadere Gaza, di convincersi di essere in grado di impedire il lancio dei missili della resistenza o di fermarli, ma sa bene che opposizione incontra durante le sue invasioni nei campi profughi e nelle città. Sicuramente la sua sorpresa sarà maggiore se tenterà di invadere Gaza".

Abu as-Saed ha poi invitato le fazioni della resistenza "ad aumentare gli attacchi e a serrare i ranghi per affrontare le aggressioni".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.