I detenuti del Negev aderiscono allo sciopero della fame ad oltranza

 

Negev – Wafa' e InfoPal. I prigionieri palestinesi rinchiusi nel carcere israeliano di Naqab (Negev) hanno aderito oggi allo sciopero della fame ad oltranza proclamato 16 giorni fa in numerose carceri israeliane,

In una lettera, il “Movimento dei prigionieri” del Negev dichiara che tale adesione “è la risposta

alla politica di isolamento e alle pratiche umilianti contro i dentenuti rinchiusi nelle carceri israeliane”.

Il Movimento ha accolto con favore l'accordo di scambio raggiunto tra Hamas e Israele, che garantirà il rilascio di più di 1000 prigionieri palestinesi, e ha ribadito l'unità di tutti i detenuti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.