I Giovani di Fatah hanno appiccato il fuoco all’Università islamica su ordine di Dahlan.

Fonti bene informate nel movimento di Fatah, hanno reso noto che Abdel Hakim Awad, leader della Gioventù di Fatah e portavoce del movimento, è colui che ha dato gli ordini ai militanti golpisti della sua fazione di bruciare l’Università Aperta Al-Quds di Gaza e il Quartier generale del Consiglio degli Studenti della stessa università a Rafah.
Il comando è arrivato da Mohammad Dahlan per coprire gli incidenti “saccheggiando e bruciando” l’Università islamica nella città di Gaza.

La fonte ha confermato che Awad ha dato ordine ai giovani e a qualche golpista di Al-Fatah di appiccare il fuoco per "coprire il grande crimine commesso dai membri delle forze della Guardia presidenziale nella città di Gaza".

Le bande della Guardia presidenziale hanno bruciato e saccheggiato in maniera organizzata le strutture dell’Università islamica in un’operazione violenta effettuata dagli organi di sicurezza – Guardie presidenziali, sicurezza preventiva e i servizi di intelligence.

Sono state seriamente danneggiate le strutture dell’università: si vedono le colonne di fumo uscire dall’edificio.

Dopo il sequestro dei camion da parte delle Brigate Al-Qassam e delle Forze esecutive, la Guardia presidenziale ha effettuato operazioni di disturbo e di vandalismo nelle strade e ha ucciso gente inerme.

 

(Fonte: www.paltimes.net)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.