I palestinesi pagheranno le spese per la demolizione della propria casa. Nuovo disegno di legge israeliano

Al-Quds (Gerusalemme) – Pal-Info. Il Comitato per la legge costituzionale e la giustizia della Knesset, il parlamento israeliano, ha approvato un disegno di legge che obbliga i palestinesi a farsi carico dei costi delle demolizioni edilizie condotte contro di loro dalle autorità israeliane. Non è prevista alcuna possibilità di presentare ricorso.

La radio israeliana ha riferito che – in opposizione al governo – il Comitato ha deciso di non autorizzare il comandante regionale della Cisgiordania a esercitare la legge laggiù.

Il progetto sarà sottoposto alla Knesset per una seconda e una terza rilettura.

Il gruppo per i diritti umani israeliano “B'Tselem” ha recentemente pubblicato un rapporto nel quale si denuncia un aumento nella politica delle demolizione di case palestinesi in Cisgiordania nell'anno in corso, con il conseguente allontanamento di centinaia di cittadini.

Secondo il rapporto, durante questi primi mesi del 2011, l'amministrazione civile israeliana ha effettuato più demolizioni rispetto a quelle condotte durante tutto il 2010.
“Le demolizioni nell'area C  hanno comportato l'evacuazione di 706 palestinesi, tra cui 341 minori”, si legge nel rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.