I partecipanti alla Gaza Freedom March in sciopero della fame si impegnano a continuare ed esortano alla partecipazione di massa

Riceviamo e pubblichiamo.

1° Gennaio, 2010.

I partecipanti alla Gaza Freedom March in sciopero della fame si impegnano a continuare ed esortano alla partecipazione di massa.

(Cairo) I partecipanti alla Gaza Freedom March in sciopero della fame hanno rilasciato oggi una dichiarazione alla comunità mondiale sulla scalinata del Sindacato Egiziano dei Giornalisti, dove si sono riuniti nel corso dell’ultima settimana a causa del rifiuto da parte dell’Egitto di farli entrare a Gaza. Hanno rinnovato il loro impegno nei confronti della libertà per la Palestina e si appellano per una battaglia che continui fino a quando la giustizia sarà applicata. Chiedono anche la fine dell’assedio Israeliano a Gaza.

 
Hedy Epstein, l’85enne sopravvissuta all’Olocausto e attivista per la pace, è stata la prima ad annunciare di voler intraprendere lo sciopero della fame la scorsa domenica, in risposta al rifuto del governo Egiziano di far entrare a Gaza i partecipanti alla Gaza Freedom March. Si sono aggiunti a lei altri attivisti. La loro causa ha attratto la stampa sia Araba che Occidentale.
 
Per le dichiarazioni delle persone in sciopero della fame, contattare Nic Abrahamson – 0175509654 (Egypt) or Manijeh Saba 0191406963 (Egypt)
 
Dichiarazioni Stampa dei partecipanti alla Gaza Freedom March in Sciopero della Fame – 1 Gennaio, 2010 
Siamo trenta attivisti da tutto il mondo, ispirati da Hedy Epstein, l’85enne sopravvissuta all’Olocausto, che ha iniziato lo sciopero della fame al Cairo per far aprire le frontiere di Gaza al resto del mondo.
Sappiamo che i Palestinesi di Gaza continuano a soffrire per la mancanza di cibo, riparo e più di tutto per la mancanza di libertà.  
Continueremo lo sciopero della fame per chiedere giustizia per Gaza e per tutta la Palestina. Annunciamo ora che noi festeggeremo quando festeggerà Gaza.
Fino ad allora, ognuno di noi sceglierà quando terminare il proprio digiuno e riprendere ad acquisire cibo…  
Il nostro piacere per il cibo sarà sempre mescolato al dolore dei Palestinesi.
Chiediamo a tutte le persone del mondo che hanno una coscienza di rinnovare la propria determinazione per la pace e la giustizia in Palestina.

http://www.youtube.com/watch?v=SDrC0xkMPf8&NR;=1 

http://www.freegaza.org/it/informazioni-da-gaza/videos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.