‘I ragazzi israeliani: più razzisti, più di destra e meno propensi alla democrazia’. Sondaggio israeliano

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. L'istituto israeliano “Dahaf” per gli studi dei sistemi politici, ha condotto un sondaggio attraverso l'osservazione e la raccolta di commenti tra l'opinione pubblica israeliana costituita prevalentemente da ragazzi.

“I giovani israeliani sono diventati più razzisti, più 'di destra' e sono sempre meno propensi alla democrazia”.

Stando agli esiti del sondaggio di “Dahaf”, nel 2010, la rilevanza del principio di democrazia tra i giovani di Israele è scesa dal 2° posto del 1998 (con il 26%) al 3° posto, con il 14,3%.

Nel 2010, l'importanza del “carattere ebraico” è salito al primo posto con il 26%, mentre nel 1998 occupava il 3° posto, con il 18,1%.

Il 46% dei ragazzi israeliani intervistati ha affermato di preferire la revoca dei diritti politici fondamentali agli arabi, tra i quali pure il diritto a candidarsi in parlamento.

Infine, il 25% ha ammesso di “provare odio verso gli arabi”, e il 60% dei giovani intervistati ha confidato di volere “una leadership e un'autorità di polso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.