IHH condanna i tentativi israeliani di bloccare Freedom Flotilla 2

Istanbul – Pal-Info. La Fondazione turca per i diritti umani e il soccorso umanitario Ihh, ha condannato i tentativi israeliani di bloccare Freedom Flotilla 2, missione internazionale pronta per salpare verso la Striscia di Gaza assediata a maggio prossimo, per portare aiuti umanitari.

In conferenza stampa, membri di Ihh hanno affermato: “Israele vuole che nulla sia fatto per rompere l'assedio terrestre, marittimo e aereo che impone su Gaza, quindi – dopo aver attaccato la prima, assassinando nove attivisti e ferendone a decine – ora sta cercando di ostacolare il lancio della seconda missione.

“Oggi Israele è impegnato nell'influenzare comunità e istituzioni internazionali, per impedire che la Freedom Flotilla arrivi a Gaza”.

Per la Fondazione turca, l'assassinio di Vittorio Arrigoni è stato un segno di tale intenzione: “Israele è pronto a usare qualunque mezzo per impedire la missione del prossimo convoglio internazionale”.

Intanto, il comitato per il consenso nazionale si è appellato al movimento di solidarietà internazionale perché le azioni dirette alla rottura dell'assedio israeliano su Gaza proseguano.

“Le porte delle nostre case, città, villaggi e campi profughi sono aperti per accoglierli e difenderli (gli attivisti contro l'assedio)”, ha tenuto a precisare il comitato in una dichiarazione rilasciata lunedì, nella quale ha voluto ribadire la propria denuncia per l'assassinio di Vittorio Arrigoni per mano di un gruppo di dubbia affiliazione.

In sua memoria è stata intitolata una via di Gaza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.