Il cadavere di una vecchia donna palestinese ‘pericoloso per la sicurezza’

Al-Khalil (Hebron) – Ma'an. Israele ha negato a un anziano palestinese malato di cancro di prendere in consegna a Gaza il corpo della moglie defunta attraverso il valico di Eretz.

Huda An-Nmoura, di al-Khalil (Hebron), è morta a Gaza mentre era in visita ai due figli: Anees e Akram An-Nmoura, deportati a Gaza dopo essere stati rilasciati da Israele nell'ambito dell'accordo di scambio dei prigionieri con Hamas.

Il marito di Huda, Mahmoud Taleb An-Nmoura, si era messo in viaggio per Gaza, dove prendere in consegna il corpo della moglie defunta, ma le autorità israeliane gli hanno impedito di passare attraverso l'unico terminal per passeggeri al confine israeliano.

L'ottantenne è stato creduto una minaccia alla sicurezza e gli è stato ordinato di tornare ad Hebron passando da Rafah e, una volta arrivato in Egitto, di prendere una nave o un aereo per arrivare in Giordania per poi entrare in Cisgiordania.

Secondo i familiari, non è chiaro se l'uomo ammalato di cancro potrà completare il viaggio in tre diversi paesi in tempo per essere presente al momento della sepoltura di Huda an-Nmoura, prevista oggi, nella città di Dura, a sud di Hebron.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.