Il capo della Banca centrale di Israele si candida alla presidenza del Fmi

An-Nasira (Nazareth) – QudsPress. A un mese dalle dimissioni del francese Dominique Strauss-Kahn, imputato del reato di violenza sessuale, il presidente della Banca centrale di Israele, Stanley Fischer, si candiderà alla presidenza del Fondo monetario internazionale (Fmi).

Lo ha riportato Canale 2 della Tv locale e la conferma è giunta dal Comitato esecutivo del Fmi.

Al secondo mandato alla presidenza della Banca israeliana, Fisher, personalità già nota in ambiente Fmi, dovrà affrontare la candidatura del messicano Agustin Carstens e quella del favorito ministro delle Finanze francese Christine Lagarde.

Articoli correlati:

http://jcrs.uol.com.br/site/noticia.php?codn=64757

http://www.jpost.com/Business/BusinessNews/Article.aspx?ID=224562&R=R1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.