Il capo dell’UNRWA afferma che è in corso “un’altra guerra” nella Cisgiordania occupata

Gerusalemme/al-Quds. Philippe Lazzarini, direttore dell’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi (UNRWA), ha dichiarato che una guerra “inosservata” viene portata avanti nella Cisgiordania occupata, dove le forze di occupazione israeliane lanciano attacchi regolari per distruggere case, demolire strade e smantellare “infrastrutture di base” come acqua ed elettricità.

Il personale delle Nazioni Unite ha raccontato come il campo profughi di Nur Shams, nel nord della Cisgiordania occupata, “una volta era un’area vivace con mercati e vita”, ma ora è stato colpito dalla “distruzione” delle forze israeliane.

Ha aggiunto che i palestinesi stanno sprofondando nella povertà, nella separazione e nell’isolamento, poiché i loro movimenti sono limitati dalle forze di occupazione israeliane.

Ogni ulteriore escalation della violenza e dell’espansione delle colonie israeliane, ha proseguito, allontanerà ulteriormente una “risoluzione pacifica di questo conflitto decennale”.