Il comitato anti-assedio chiede un’azione rapida per aprire i passaggi.

 

Gaza – PIC. Il Comitato governativo per la fine dell’assedio ha chiesto lunedì 16 marzo una rapida azione internazionale per aprire i passaggi e rompere l’ingiusto assedio, e ha sollecitato le organizzazioni pro-Palestina a intensificare le attività e le manifestazioni di solidarietà con la Striscia di Gaza.

In un comunicato stampa, Adel Zu’rub, portavoce del Comitato, ha dichiarato che il recente arrivo a Gaza di molti convogli di solidarietà via terra e via mare sono stati una spina nel fianco per il blocco israeliano. Zu’rub ha così espresso apprezzamento nei confronti di tutti gli attivisti che hanno lavorato duramente per rompere l’assedio e hanno attraversato barriere e confini per giungere a Gaza.

Il portavoce ha inoltre messo in risalto come questo sia stato possibile solo grazie alla determinazione degli organizzatori delle spedizioni e al loro coraggio nell’affrontare ogni rischio, e si è augurato che ciò che è stato ottenuto finora trovi un suo seguito, finché l’assedio non sarà rimosso una volta per tutte.

Zu’rub ha infine invitato il segretario generale della Lega Araba Amr Musa ed i ministri degli Esteri arabi a visitare Gaza attraversando il valico di Rafah.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.