Il coordinatore generale di Fatah al-Yaser: 'Le minacce israeliane di colpire la Striscia sono solo propaganda per alzare il morale dell’esercito'.

Gaza – Infopal

Il coordinatore generale del consiglio militare di Fatah al-Yaser, Nael ash-Sharif, ha dichiarato che "i bombardamenti israeliani e le continue aggressioni nella Striscia di Gaza contro il nostro popolo che resiste, rafforzano la resistenza palestinese".

Ash-Sharif ha sottolineato che l’autorizzazione concessa dal governo statunitense a quello israeliano di effettuare un’operazione militare contro la Striscia di Gaza "non rappresenta una novità. Tutti i crimini sionisti contro il nostro popolo sono commessi con la benedizione americana e con le armi lì costruite da decenni. Tuttavia, questa volta il permesso giunge insieme alle minacce sioniste dai livelli più alti sia militari sia politici. Le minacce dell’approssimarsi di una vasta operazione contro la Striscia di Gaza e suoi abitanti rappresentano una propaganda per alzare il morale distrutto dei soldati israeliani, in particolare dopo la catena di attacchi della resistenza alla frontiera della Striscia di Gaza".

Al-Sharif ha aggiunto che "il nemico si rende conto perfettamente che invadere la Striscia non sarà una gita turistica, ma un lungo cammino di sofferenza che non terminerà senza lasciare altri morti tra i soldati israeliani".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.