Il deputato De Gregorio: Israele sta usando i civili libanesi come cavie per esperimenti.

 

Da www.ilpuroislam.net

Secondo una notizia diffusa  dall’agenzia Apcom, in Libano è in corso da parte dei sionisti un esperimento con le vite umane innocenti.
L’eccesso di morti tra i civili è il prezzo che Israele paga volentieri per mettere a punto e affinare un sistema nuovo e sofisticato di intercettazione e identificazione.

Il deputato Sergio De Gregorio, presidente della Commissione Difesa del Senato ed esponente di “Italia dei Valori”, in una dichiarazione ha denunciato il criminale progetto sionista: «In Libano i civili verranno sterminati senza alcun umano rispetto in quanto gli israeliani stanno testando, nella caccia agli uomini di Hezbollah, un sofisticato sistema di intercettazioni delle comunicazioni e di identificazione degli impulsi delle fonti elettroniche che consentirà in poche settimane lo sterminio della fazione armata nemica, che non immagina di essere la cavia di una tale terribile sperimentazione.

Il fatto che le comunicazioni provengano spesso da edifici abitati da civili non fermerà la furia di Israele che ha messo in conto uno sterminio necessario, ma inevitabile.

Lasciare che  Israele guadagni tempo per pianificare questa strage che avrà migliaia di vittime civili, tra cui donne e bambini, è un atto di negligenza contrario ad ogni buonsenso e che peserà sulla coscienza di coloro che hanno temporeggiato inutilmente».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.