Il Fplp rifiuta la tregua con Israele: continuerà ad attaccarci e a commettere crimini

Gaza – Ma'an. Mentre Hamas e altre fazioni della resistenza palestinese hanno proposto a Israele una tregua, il Fronte popolare di liberazione della Palestina (Fplp), attraverso le dichiarazioni del leader Jamal Mezhar, ha espresso il proprio scetticismo sul cessate il fuoco: “Israele non si fermerà e continuerà ad attaccarci – ha sottolineato -, a commettere crimini, ad assassinare e a distruggere la vita dei palestinesi”.

Rivolgendosi all'agenzia stampa “Ma'an”, Mezhar ha fatto sapere che “è un errore il fatto che si sia giunti ad una tregua senza un coordinamento”.

Ma il “nemico numero uno” di Israele, Hamas, che governa la Striscia di Gaza, ha chiesto sabato scorso una tregua unilaterale, proponendo di fermare il lancio di razzi da Gaza.

Il portavoce di governo, Abu Zuhri, ha dichiarato: “La nostra è difesa, e il lancio dei razzi, è stata una risposta ai crimini israeliani. Tale lancio, pertanto, non va inteso come un'offesa per provocare Israele”.

Articoli correlati:

Fdlp: 'Siamo per la tregua, ma resta alta l'allerta sul campo'

Brigate al-Quds 'Accettiamo e rispettiamo la tregua con Israele'

Striscia di Gaza, coordinatore Onu media cessate-il-fuoco tra Israele e le fazioni della resistenza palestinese

http://www.maannews.net/eng/ViewDetails.aspx?ID=377449

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.