Il governo palestinese ha rivolto un appello alla UE: non attaccate la scelta democratica del popolo palestinese.

Ieri il governo palestinese ha rivolto un appello all’Unione europea affinché cambi la propria politica di relazioni selettive nei confronti dei ministri palestinesi basata sulla loro appartenenza politica.

Durante la riunione del consiglio dei ministri, il premier Ismail Haniyah ha dichiarato: "Il governo di unità nazionale funziona come una squadra unitaria e rifiuta la politica dei doppi standard europei". Haniyah ha parlato di "attacco senza precedenti alle scelte del popolo palestinese".

Durante la sessione, il governo ha predisposto tre comitati di inchiesta sul disastro ambientale di Um An-Nasser, il villaggio beduino della Striscia di Gaza inondato dai liquami delle fogne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.