Il Jihad Islamico rinnova la disponibilità a lavorare come mediatore tra Fatah e Hamas.

Cisgiordania – Infopal. Nafith Azzam, dirigente del movimento del Jihad Islamico, ha rinnovato la disponibilità del suo movimento a mediare tra Fatah e Hamas a seguito degli incidenti delle ultime due settimane.

In una dichiarazione alla radio, Azzam ha affermato: “Siamo pronti a giocare un ruolo: l’argomento di discussione deve riguardare i detenuti. I prigionieri a Gaza e in Cisgiordania devono essere liberati per alleggerire la tensione presente nella piazza palestinese".

Azzam ha poi aggiunto: "Dobbiamo ammettere che quanto è accaduto è molto doloroso. Nonostante ciò dobbiamo sederci a un tavolo negoziale, altrimenti il disastro in cui sta vivendo il nostro popolo crescerà e si deteriorerà ancora di più".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.