Il 'lager' israeliano di Huwwarah: 25 prigionieri palestinesi picchiati brutalmente. Le violenze sono quotidiane.


L’ufficio di informazioni dell’"Associazione di Nafha per la Difesa dei Diritti del detenuto e dei diritti umani", ha riferito oggi che le forze israeliane hanno picchiato brutalmente 25 detenuti palestinesi che vivono in condizioni molto difficili nel campo di detenzione di Huwwarah.
In un comunicato stampa di cui il corrispondente di Infopal.it ha ricevuto copia, l’organizzazione ha dichiarato che un gruppo di soldati ha invaso in tarda notte le stanze dei detenuti all’interno del campo, facendoli uscire nella piazza Al-Forah. Lì, i prigionieri sono stati aggrediti con violenza con manganelli e insulti.

L’Associazione ha spiegato che gli aguzzini hanno costretto i detenuti a dormire nella piazza, senza materassi né coperte.
E ha confermato che il campo di detenzione di Huwwarah è "speciale" per la durezza della vita e la brutalità del trattamento dei prigionieri. Essi vengono continuamente picchiati, insultati e minacciati di morte
.

L’Associazione Nafha ha invitato le organizzazioni per la difesa dei diritti umani e dei prigionieri a intervenire per mettere limite alla situazione disumana in cui vivono i detenuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.