Il ministero della Salute lancia l'allarme: disastro umanitario e sanitario imminente.

Il ministro della Salute, dr. Basem Naeem, ha lanciato l’allarme sulla situazione sanitaria in cui si versa la popolazione palestinese, sottolineando come essa si trovi sull’orlo di una catastrofe umanitaria a causa della mancanza di medicine e cure prodotta dall’assedio israeliano e dal boicottaggio di Usa e Europa. E ha rivolto un appello alla comunità e alle organizzazioni internazionali affinché intervengano per fermare il disastro.

Il ministero della Salute ha bisogno di 4,5 milioni di dollari al mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.