Il ministro Ash-Shaer trasferito agli arresti amministrativi insieme ad altri politici.

Le autorità di occupazione israeliane hanno trasferito, oggi, dopo mezzogiorno, il ministro Nasreddin Ash-Shaer, il ministro Wasfi Qubbaha e il deputato ed ex ministro Abderrahman Zaidan agli arresti amministrativi per 6 mesi.
L’avvocato Ash-Shadi ha chiarito che i due ministri Ash-Shaer e Qubbaha e il deputato Zaidan si trovano nella prigione di Al-Jalmah, a nord della città di Jenin, ed è previsto un processo entro 12 giorni per confermare la condanna amministrativa.
Secondo l’avvocato, le autorità di occupazione hanno giustificato la loro decisione di trasferire i tre agli arresti amministrativi in base ad un fascicolo segreto che contiene materiale che li accusa.
Il ministro dell’istruzione, dott. Nasriddin Ash-Shaer e il deputato del gruppo del Cambiamento e Riforma e l’ex ministro dei lavori pubblici Abderrahman Zaidan sono stati sequestrati nelle loro abitazioni il 24 maggio scorso, durante un’operazione di arresti di altri 33 tra deputati, ministri, sindaci e consiglieri comunali eletti.
Il 26 maggio, le forze di occupazione hanno anche arrestato il ministro senza portafogli incaricato della questione del Muro e della colonizzazione israeliana delle terre palestinesi, ing. Wasfi Qubbaha, che è stato traferito alla prigione di Majiddo e poi in quella di Al- Jalmah.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.