Il ministro degli esteri iraniano ha confermato a Haniyah l’appoggio dell’Iran al popolo palestinese.

Il primo ministro del governo palestinese nella Striscia di Gaza, Ismail Haniyah, oggi a mezzogiorno ha ricevuto una telefonata del ministro degli esteri iraniano Manoushehr Mottaki.
I due politici discusso degli ultimi eventi sulla scena politica palestinese, degli appelli dei paesi arabi e musulmani per la ripresa del dialogo e per far prevalere gli interessi nazionali su quelli personali o di fazione.

Haniyah ha apprezzato la posizione iraniana di appoggio alla Questione palestinese e alla legittimità, e l’invito al dialogo interno.

Da parte sua, il ministero degli esteri iraniano ha confermato l’appoggio del suo paese alla legittimità palestinese, invitando nello stesso tempo la dirigenza a rispettare l’accordo di Mecca che ha portato alla formazione del governo di unità nazionale. Ha poi espresso la disponibilità del suo paese ad assumere un ruolo che possa servire alla causa palestinese.
Mottaki ha informato il primo ministro Haniyah dei contatti con i dirigenti arabi, con la Lega araba e l’Organizzazione della Conferenza Islamica, precisando che esiste una posizione unitaria che chiede di ritornare al dialogo per uscire dalla attuale crisi.

Il ministro iraniano ha espresso la propria felicità per la liberazione del giornalista britannico Alan Johnston e ha apprezzato il ruolo del governo e del movimento di Hamas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.