Il ministro degli Interni Siyam crea comitato di indagine sull'assassinio di Qouqa e sugli scontri tra fazioni palestinesi.

Il ministro degli Interni palestinese, Sayd Siyam, ha ordinato la formazione di un comitato misto di indagine sulla morte di Abu Yousef Al-Qouqa, capo dei Comitati di Resistenza popolare assassinato da un’autobomba, venerdì, mentre si stava recando in moschea a pregare.

Siyam ha dato piena autorità al comitato per fare luce sull’omicidio e sugli scontri armati tra tra le fazioni palestinesi scoppiati poco dopo.
Le forze islamiche e nazionaliste ritengono Israele il solo responsabile dell’attentato, rifiutano "le accuse arbitrarie lanciate sui partiti palestinesi" e chiedono l’immediata cessazione di ogni ipotesi di tradimento, veicolata dai media, al fine di proteggere l’unità nazionale palestinese.

Il ministro ha anche sottolineato che verranno portate avanti indagini sul caso Qouqa per verificare l’eventuale collaborazione di cittadini palestinesi con le forze di occupazione israeliane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.