Il ministro della difesa israeliano a Sharm al-Shaikh per incontrare il presidente Mubarak.

Nazareth – Infopal. Il ministro della Difesa israeliano Ehud Barak, questa mattina si è recato a Sharm al-Shaikh per incontrare il presidente egiziano Hosni Mubarak.

Fonti israeliane hanno riferito che la riunione affronterà gli ultimi sviluppi nei territori palestinesi, e i risultati della visita dell’inviato americano George Mitchell nella regione, oltre alla proposta israeliana per lo scambio di prigionieri con Hamas.

Mubarak ha proposto un piano per riprendere le trattative israelo – palestinesi e raggiungere un accordo di pace entro un limite di tempo concordato, in modo da costituire lo stato palestinese indipendente con Gerusalemme come sua capitale.

Il presidente egiziano ha anche espresso il proprio sostegno alla cessazione di tutte le forme di colonialismo durante tutto il periodo di negoziazione.

Da parte sua, il ministro della difesa israeliano ha affermato che l’assenza di una soluzione politica e il mancato raggiungimento di un accordo di pace tra le parti palestinese e israeliana, “è più pericoloso per Tel Aviv che la minaccia iraniana”.

Durante un discorso tenuto ieri sera nel Centro israeliano per la gestione all’università di Bar Ilan, ha dichiarato: “Disegnare le frontiere tra uno eterno stato di maggioranza ebraica, e uno stato che esprime il desiderio del popolo palestinese, va nell'interesse della parte israeliana”, e ha aggiunto che la mancanza di demarcazione del confine costituisce una minaccia maggiore per il futuro di Israele che “la bomba iraniana”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.