Il ministro delle Finanze ha iniziato a pagare gli stipendi dei 91 mila dipendenti pubblici.

Il ministro delle Finanze palestinese, Omar Abdur-Razaq, ha confermato che il suo ministero ha iniziato a erogare 300 dollari a ogni dipendente con uno stipendio al di sotto dei 335 dollari mensili.

Sono dunque iniziati oggi i pagamenti dei salari dei circa 91 mila dipendenti pubblici (civili e militari) nella Striscia di Gaza e nella West Bank.

L’annuncio è stato dato dal ministro durante una conferenza stampa, svoltasi oggi a Ramallah, con il portavoce di Hamas, Khalid Suleiman, e il deputato del Consiglio legislativo palestinese, Khalid Said.

Abdur-Razeq ha fatto notare che le rimesse mensili delle tasse che Israele trattiene ingiustamente, e che ammontano a 300 – 400 milioni di dollari, basterebbero a pagare per tre mesi i salari dei dipendenti palestinesi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.