Il mufti di Gerusalemme alla comunità internazionale: impedite la cancellazione dell’identità palestinese.

Gerusalemme – Infopal. “I palestinesi di Gerusalemme hanno bisogno di sostegno contro i tentativi di Israele di spazzar via la loro identità”: è l'appello lanciato ieri dal Mufti di Gerusalemme e Palestina, Mohammad Hussein.

Il mufti ha ricordato che il governo di Tel Aviv ha deciso recentemente di far sparire dal vocabolario la parola “Nakba”, la Catastrofe che colpì i palestinesi nel 1948 – la pulizia etnica perpetrata dalle bande terroristiche sioniste, la nascita dello stato israeliano e la conseguente espulsione della popolazione autoctona dalla propria terra-, e l'operazione di cancellazione ed ebraicizzazione dei nomi arabi delle città, strade e villaggi palestinesi in Israele.

Hussein ha chiesto alla comunità e alle organizzazioni internazionali di sostenere i palestinesi contro “la campagna razzista che minaccia la loro cultura e esistenza”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.