Il numero dei malati, vittime dell’assedio israeliano su Gaza, è salito a 139.

Gaza – Infopal

Rami Abduh, portavoce del Comitato Popolare per affrontare l’assedio, ha reso nota la morte di Suad Said Mansur Qishta, 54 anni, malata di cancro.

La donna è deceduta ieri mattina, per mancanza di medicine e per il ripetuto rifiuto da parte delle autorità israeliane di concederle il permesso per attraversare il valico di Beit Hanoun e recarsi all’ospedale Mar Yusef, in Israele, per le cure necessarie.

Sale così a 139 il numero dei malati deceduti a seguito del duro assedio che dura da circa 11 mesi.

Abduh ha riferito che il marito della vittima ha tentato più volte di trasferire Suad fuori Gaza, ma le autorità di occupazione hanno sempre rifiutato di concedere il permesso adducendo scuse diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.