Il padre di Shalit negli Usa per chiedere pressioni per la liberazione di Gilad.

 

Gerusalemme – Infopal. Noam Shalit, padre di Gilad, il soldato israeliano prigioniero a Gaza, si recherà oggi negli Stati Uniti per un colloquio con alcuni funzionari della nuova amministrazione Obama e diversi membri del Congresso di Washington.

Secondo la radio israeliana, Noam Shalit tenterà con la propria visita di convincere i dirigenti americani a premere per la liberazione di suo figlio, catturato nel 2006 dalla Resistenza palestinese e attualmente nascosto nella Striscia di Gaza. Il padre del soldato incontrerà anche i capi della comunità ebraica americana a New York.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.