Il premier israeliano Olmert travolto da un altro scandalo finanziario. L’opposizione ne chiede le dimissioni.

La polizia di occupazione israeliana ha accusato il premier israeliano Ehud Olmert di essere stato coinvolto in uno scandalo finanziario di 200.000 di dollari insieme al ministro delle finanze Abraham Herschensohn, sei anni fa.

E’ quanto hanno riportato i media ebraici.

Secondo i media ebraici, Olmert ha preso in prestito denaro dall’azienda di Herschensohn, sei anni fa, e aveva dato all’azienda assegni post-datati. La fonte spiega che gli assegni non erano mai stati pagati. Lo scandalo è emerso tre giorni fa durante un interrogatorio della polizia a Herschensohn su un altro scandalo finanziario miliardario in cui era coinvolto.

Il coinvolgimento di Olmert per 200.000 milioni di dollari è venuto alla luce casualmente e la polizia ha così deciso di aprire un fascicolo.

Herschensohn è coinvolto nello scandalo della scomparsa di milioni di dollari dal fondo malattie da lui controllato. 

L’opposizione ha chiesto le dimissioni di Olmert.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.