Il Presidente palestinese Mahmoud Abbas definisce Hamas una banda di golpisti da sconfiggere

In occasione del 19imo anniversario della proclamazione d’indipendenza, il Presidente Mahmoud Abbas, riferendosi al movimento Hamas, ha dichiarato che "occorre sconfiggere la banda di golpisti che si sono impadroniti della Striscia di Gaza con la forza delle armi, sfruttando la sofferenza e le disgrazie del nostro popolo". avvertendo  che il popolo palestinese "da questa banda non otterrà che altra violenza che si aggiunge al duro assedio imposto da Israele." Puntando il dito contro Hamas, Mahmoud Abbas ha accusato "questa banda che sta arrestando centinaia di membri di Fatah, dell’OLP e delle altre fazioni mettendo in evidenza la loro paura ed il loro isolamento."

 
In un comunicato diramato da Hamas, di cui Infopal ha ottenuto una copia, il Movimento di Resistenza Islamica condanna le parole del Presidente Mahmoud Abbas e respinge le accuse di volere sfruttare le disgrazie del popolo palestinese, dicendo: "Colui che assedia il popolo palestinese spingendolo verso la morte, chi mette a rischio la vita della gente e li spinge verso il pericolo scatenando disordini ed incitando all’illegalità, chi invita i giovani ed i minori a piantare cariche di esplosivi nei mercati rionali e nelle strade pubbliche per provocare il caos e per creare di nuovo scene di combattimenti sanguinosi nelle piazze di Gaza, è lui che sta sfruttando le disgrazie del popolo  palestinese."
 
Il comunicato aggiunge: "Colui chi partecipa ad un incontro avente come obiettivo la liquidazione della questione palestinese ed invita altri governi del mondo arabo a parteciparvi, colui chi si dichiara disposto a rinunciare alla Palestina mettendo in vendita i diritti dei palestinesi così, come i diritti dei profughi palestinesi e la questione di Gerusalemme, colui chi si dichiara disposto a barattare la terra palestinese, è lui chi sta svendendo il popolo palestinese sfruttando le condizioni disgraziate in cui versa."
 
Da parte sua, il movimento Hamas sottolinea di avere sempre agito in difesa dei diritti del popolo palestinese e nella salvaguardia dei suoi principi, avendo sacrificato i migliori suoi dirigenti e membri nella difesa del popolo palestinese, così come hanno fatto altre forze della resistenza palestinese.
 
Hamas dichiara con forza di volere continuare a lottare per la protezione del sangue palestinese, per la difesa dei diritti dei palestinesi e per la salvaguardia dei suoi principi asserendo di non avere mai commesso crimini, e che anzì, le sue azioni sono l’orogoglio di ogni palestinese che conosca il significato della Resistenza e della difesa dei diritti del proprio popolo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.