Il programma del governo Fayyad.

Il dott. Salaam Fayyad, capo del governo di emergenza formato dal presidente dell’Anp, Mahmoud Abbas a seguito dello scioglimento del governo di unità nazionale, ha confermato che le priorità del suo governo sono le seguenti:

1- raggiungere la pace con Israele

2 -ridare fiducia al governo

3- mettere limite all’illegalità

4- mettere limite alle forme armate di resistenza.

Fayyad ha dichiarato: “Tentiamo di porre fine all’occupazione e di costruire lo Stato palestinese indipendente, con capitale Gerusalemme, su tutti i territori palestinesi occupati nel 1967. Ciò, in base ai principi e alla dichiarazione di indipendenza palestinese del 1988”.

E ha aggiunto: “Il governo lavora per trovare una soluzione equa e comune per la questione dei profughi palestinesi in base alla risoluzione 194, e opera per mettere fine al colonialismo e al Muro di separazione, e per rimuovere tutti gli ostacoli materiali e politici alla realizzazione di questi obiettivi”. 

Striscia di Gaza

Fayyad ha sottolineato "la serietà del governo nell’operare per restituire all’Autorità la legalità su tutta la Striscia di Gaza e per riunire la patria e riacquistare le istituzioni statali".

E ha aggiunto: “Il nostro governo lavorerà per restituire a Gerusalemme la sua posizione politica, economica e culturale, sviluppando le sue istituzioni, facendo rivivere l’economia e permettendole di creare nuovi posti di lavoro, costruendo abitazioni, e garantendo la resistenza dei suoi abitanti ai piani di colonizzazione ed espulsione israeliani”.

Ha inoltre sottolineato che le priorità del suo governo sono la lotta alla povertà, alla disoccupazione, al blocco dell’economia, lo sviluppo degli aiuti e la gestione trasparente degli affari nazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.