Il qaedista Abu Qatada disponibile a mediare il rilascio del giornalista della BBC Alan Johnston, che oggi compie 45 anni in prigionia.

Oggi è il 45° compleanno del giornalista della BBC rapito a Gaza due mesi fa, Alan Johnston.
All’inizio di maggio, un gruppo islamico semi-sconosciuto, "Jaish al-Islam" (l’Esercito dell’islam), ne ha rivendicato il rapimento chiedendo il rilascio dei "musulmani prigionieri nelle prigioni britanniche, in particolar modo di Abu Qatada".

Abu Qatada è un religioso musulmano incarcerato in Gran Bretagna perché sospettato di essere affiliato ad Al-Qa’ida e coinvolto in attività terroristiche.

Secondo quanto dichiarato in un comunicato ricevuto dall’Islamic Information Centre di Londra, Abu Qatada si è detto disponibile a raggiungere la Striscia di Gaza con una delegazione della BBC per "mediare il rilascio di Johnston".

Il quotidiano londinese in lingua araba Al-Quds Al-Arabi, oggi ha riportato che "’Umar Ibn Mahmoud Abu ‘Umar (Abu Qatada) ha accusato il governo britannico di non prendersi carico seriamente del rilascio del giornalista della BBC, Alan Johnston".

In occasione del compleanno di Johnston, manifestazioni di solidarietà con il reporter si svolgeranno in diversi paesi del mondo: London, Mosca, Teheran, Ramallah, Hong Kong.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.