Il Relatore Speciale Onu condanna di nuovo le espulsioni e le demolizioni a Gerusalemme

Ginevra – Pal-Info. Non cala l'attenzione del Relatore speciale Onu per i Diritti Umani, Richard Falk, contro i crimini di guerra di Israele.

Questa volta, il rapporto pubblicato ieri, 29 giugno, a Ginevra, punta a fare luce sull'illegalità della politica di giudeizzazione di Gerusalemme.

“Le minacce contro i residenti palestinesi di Gerusalemme sono all'ordine del giorno e, a questo punto, le abitazioni di tutti i residenti arabi sono a rischio. La Municipalità ha l'obbligo di revocare questi ordini. Bisogna interrompere immediatamente le prossime demolizioni che interessano 22 edifici nel quartiere di Silwan”.

Questi palazzi ospitano 89 appartamenti.

Allo stesso modo, Falk pone in evidenza l'illegalità degli ordini di espulsione dalla città emessi nei confronti dei deputati palestinesi.

Diritto umanitario internazionale in generale e Trattato di Roma nello specifico proibiscono l'espulsione di queste famiglie palestinesi, equiparandola ad un “crimine di guerra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.