Il tribunale superiore israeliano decreta che l’Anp non gode di alcuna immunità.

 

Gerusalemme – Infopal. Oggi, il tribunale superiore israeliano ha decretato che l’Autorità Palestinese non gode di alcuna immunità che possa impedirle di subire processi nelle corti ebraiche e di pagare i risarcimenti di eventuali danni richiesti dai coloni israeliani.

La notizia è stata diramata dalla radio israeliana, che ha spiegato che tale decisione giunge in risposta al ricorso presentato dall’organizzazione “Madrishat Alon” nella colonia “Alon Mureh”, vicino a Nablus, in Cisgiordania.

L’organizzazione “Madrishat Alon” aveva presentato un ricorso al tribunale superiore in cui chiedeva l’annullamento di una precedente sentenza della corte distrettuale che impediva di processare l’Anp, in quanto le riconosceva "poteri statuali" e come tale dotata di immunità.

L’organizzazione afferma di essere stata vittima di una truffa legata a terreni da parte di un cittadino dell’Anp: dopo aver vinto la causa presentata presso una corte israeliana, si è scontrata con il rifiuto dell’Autorità palestinese di dare applicazione al decreto.

Con la sentenza di questa mattina, il tribunale superiore annulla quella della corte distrettuale: all’Anp, anche dal punto di vista giuridico, e non solo politico, Israele non riconosce alcun diritto, alcuna autorità statuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.